Tecnologia e dispositivi IoT utilizzati nel settore sanitario

La transizione tecnologica e la trasformazione digitale stanno interessando diversi settori economici e imprese di tutte le dimensioni. Anche il settore della sanità sta rapidamente formando un nuovo paradigma.

La tecnologia abilitante dell'Industria 4.0 continua a svilupparsi e comincia ad andare oltre le applicazioni in ambito manifatturiero, entrando in nuovi ambienti come quello sanitario.

I consumi nel settore sanitario

Come tutte le attività economiche e sociali, il settore sanitario richiede energia per far fronte alle proprie attività, sia di tipo elettrico (per il funzionamento dei vari impianti), ma soprattutto di tipo termico (per il condizionamento/riscaldamento degli edifici).

Gli ospedali, sottolinea in particolare il GSE, - Gestore Servizi Energetici “sono strutture sanitarie complesse, possono essere composte da più di un edificio e sono caratterizzate da elevati consumi energetici”.

Secondo alcune stime, l’energia arriva a incidere per circa il 5% sul fatturato del mondo sanitario, anche se il calcolo non risulta essere semplice a causa della esternalizzazione dei servizi di manutenzione e gestione degli impianti. Tale utilizzo di energia termica deriva da processi e attività come ventilazione, riscaldamento, aria condizionata, acqua calda, lavanderia, cucina, fisioterapia, attrezzature mediche, sterilizzazione.

A sua volta, la stragrande maggioranza della domanda di calore è assicurata da sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria HVAC, che non devono solo garantire il comfort e la qualità dell'aria per persone (pazienti, dipendenti, visitatori), ma devono soprattutto soddisfare le esigenze di attività di tipo medico svolte in specifici ambienti e/o reparti.

Pertanto, in generale, i valori di temperatura dell'aria, umidità relativa e portata d'aria esterna e di ricircolo devono essere definiti in base alle esigenze specifiche di ogni tipologia di ambiente ospedaliero. Con particolare riferimento alla sala operatoria, al reparto di terapia intensiva e al reparto di malattie infettive, dove è necessario porre ancora maggiore attenzione alle condizioni ad altri ambienti; con un conseguente dispendio di energia termica.

Gli ospedali sono infatti necessariamente delle strutture energivore. Non a caso, gli impianti HVAC nelle strutture sanitarie vengono progettati differenziandoli in funzione delle patologie o dell’intensità di cure a cui sono destinati i diversi ambienti.

L’IoT come strumento per ridurre le inefficienze

L'IoT è un aiuto valido e utile per il settore sanitario per raggiungere numerosi obiettivi, tra cui quelli relativi all’efficienza energetica: tecnologie quali sensori IoT, piattaforme in cloud per la gestione dei dati e il controllo da remoto degli impianti e algoritmi di Intelligenza Artificiale sono strumenti abilitanti e necessari per individuare gli sprechi e ridurre le inefficienze.

Il potenziale dell’IoT risiede nella possibilità di massimizzare la capacità di raccolta e di uso dei dati, mettendo a disposizione questa capacità ad una platea di oggetti quanto più ampia, in modo che questi possano raccogliere, elaborare e scambiare dati in rete, permettendo di migliorare gli interventi di monitoraggio e controllo. Grazie a tali sensori è possibile collegare alla rete tutti i dispositivi che consumano energia e, attraverso un sistema di gestione dell’energia, è possibile visualizzare in tempo reale il consumo energetico di ogni impianto, analizzare il funzionamento delle macchine e il grado di efficienza.

In questo modo la struttura ospedaliera può avere una visione completa del funzionamento dei propri impianti e può individuare facilmente eventuali sprechi ed anomalie.

I vantaggi di un IoT

È fondamentale per questo settore garantire, ai pazienti e agli operatori, una condizione di comfort ambientale ideale attraverso il controllo di temperatura, umidità e concentrazione di CO2. 

Grazie all’IoT e agli algoritmi evoluti le strutture ospedaliere potranno: 

  • Raggiungere i propri obiettivi di comfort ed efficienza energetica

  • Ridurre i consumi

  • Installare sensori per il monitoraggio delle condizioni ambientali e dei consumi di energia

  • Implementare algoritmi di Intelligenza Artificiale per il controllo dinamico, anziché statico, dei parametri di funzionamento delle macchine

Evogy ti guida nel percorso dell’efficientamento energetico con soluzioni adatte per ogni necessità.

 

Scopri i nostri maggiori casi di successo

Scarica Case Study

 

New call-to-action

Articoli recenti